Stilografiche da collezione

Collection Time

L'intera collezione nel mobiletto che veniva dato in
omaggio a chi faceva l'abbonamento.
Se c'é una cosa che ho sempre amato fare, forse, beh quella cosa è il collezionismo. Fin da piccolo, come molti penso, ho collezionato di tutto: figurine, carte da gioco, qualche scheda telefonica, le sorpresine Kinder, Pokémon, ecc... Ora come ora, economicamente a terra (a causa del mio spendere freneticamente per cose troppo costose), non mi posso più dedicare a questo passatempo. L'ultima collezione, completa per fortuna, risale all'ultimo anno di superiori (qualche anno fa) quando in edicola uscì, con DeAgostini (mi pare) Stilografiche da Collezione con veri Cristalli Swarovski. Avendo amato anche la penna stilografica per tutta la mia breve esistenza non potevo lasciarmi scappare questa occasione e allora c'ho fatto l'abbonamento! Vi posto qualche foto, come quella qui accanto per rendervi partecipe di tale pallino. Le penne in totale sono ventiquattro, ognuna di esse è progettata in modi particolari e per la sua composizione sono stati usati materiali diversi. Ce n'é una addirittura di legno (chiamata Sandalo) e una che invece è ricoperta da una stoffa a Tartan (chiamata Cachemire). Caleidoscopio (la sesta della foto in alto) è praticamente tutta un cappuccio che nasconde una penna corta e riporta il più grande cristallo della collezione. Insomma, ognuna ha le sue speciali caratteristiche.
Nelle immagini sopra (molto sporche perché è da un po' che non le pulisco e il cofanetto sembra si stia sgretolando) alcuni modelli. Da sinistra verso destra, nella prima immagine, Filigrana (la prima uscita), Mercurio (elegante e cilindrica) e Sofisticata. Nella seconda immagine sempre da sinistra verso destra, Afrodite (il cui tappo è solamente la parte sopra la clip con i cristalli, nasconde giusto il pennino), Petra e Girocollo (alla quale è collegato un vero girocollo bagnato in oro).
Qui sopra, infine, ho fotografato un paio di quelle che preferisco, ovvero (da sinistra a destra): Rombo (bianca e nera con motivo a Rombi e cristalli trasparenti) e Cachemire (quella di cui parlavo prima con il Tartan lungo l'impugnatura. Avrei voluto molto mostrarvene altre ma il tempo a mia disposizione era poco ed ho scritto questo articolo forse troppo velocemente. Avrò sicuramente modo di parlarne di nuovo in futuro magari con un bel progetto di Still Life (che tra l'altro dovrei portare per un esame). Che altro dire se non chiedervi cosa ne pensate e se anche voi come me collezionate oggetti di questo genere o altro. Alla prossima!

Saluti!

5 commenti:

  1. Posso farti una domanda? Di che marca sono? Grazie

    RispondiElimina
  2. Certamente :) Sono parte di una collezione uscita in edicola tempo fa (Stilografiche da collezione). Non hanno una marca, l'unico marchio ad esse collegato è Swarovski perché ogni penna ha uno (o più) di questi cristalli (in dimensioni e colori diversi) incastonato da qualche parte.

    RispondiElimina
  3. Se le vendi mi contatti in privato all'indirizzo: realfabry@gmail.com

    RispondiElimina
  4. Risposte
    1. Scusami, ti ho fatto attendere un sacco per una risposta semplicissima. Ho trascurato un po' il mio spazio. Non lo so come scrivono perché sono ancora intonse. Mai utilizzate ;)

      Elimina

Lascia un commento...