Oel Ngati Kamele

Movie Time

No, non sto imparando una nuova lingua... magari! Vorrebbe dire che sono appena stato scelto per partecipare al programma Avatar e la destinazione del mio viaggio è il mitico pianeta Pandora... visto che non è così mi limiterò a raccontarvi il mio amore per questo incredibile film!

Avatar è un film del 2010 (mi sembra di ricordare) frutto di una produzione lunghissima. All'epoca dell'uscita si parlava di oltre dieci anni di studi e lavorazioni per la creazione di questo lungometraggio. Dal regista James Cameron ci arriva un graficamente impeccabile film di fantascienza con una storia, forse banale e già sentita (vedere Pocahontas), ma bella, da tenere attaccati alla sedia dall'inizio alla fine. Non ne parlerò, della trama intendo (nemmeno di Pocahontas) perché credo che tutti, almeno una volta nella vita, hanno già visto questo filmone! 
È questo, in parole povere, quello che penso di Avatar, un film incredibile e ricco di dettagli. Un buon cast tra cui figurano anche un paio di volti già degni di nota nell'ambiente cinematografico (come Sigourney Weaver e, forse un po' meno, Michelle Rodriguez) riempie i pochi ambienti reali e i moltissimi in CG (computer grafica per i niubbi). Infatti praticamente un due terzi del film sono girati su schermo blu con la tecnica del motion capture per gli attori principali e per il resto si parla di tutta ricostruzione al computer. Un bene e un male... male perché ci si allontana dalla tradiozionalità del cinema (che però a volte non guasta come in questo caso) e bene perché con un computer si può fare tutto! Ma per davvero... in effetti per fare un film oggi serve poco. Uno schermo, verde o blu, un buon computer (anche non troppo buono) e una buona cinepresa (chi non ne ha ormai una in casa). Basta vedere gli esperimenti di certi youtubers con i loro video... dai, però! Mi sto allontanando da quello che volevo dire in principio... volevo, subito, parlare della versione Extended con i 16 minuti mai visti al cinema. Fino ad oggi non potevo davvero dire di aver visto Avatar è stato il commento del mio amico quando abbiamo spento la Playstation a fine film. Quei soli 16 minuti danno un buon aiuto al film. Narrano, in tre scene importanti e piccoli intermezzi tra le scene originali, un'idea in più rispetto a quella che vi eravate fatti senza i 16 minuti! Non starò a raccontarvi le scene ma vi assicuro che legano le parti del film, gli eventi che vi si svolgono, in maniera più ampia. Migliorando qualche situazione ove prima se ne sentiva la mancanza. No, è troppo difficile da spiegare... fate, se non l'avete già fatto, di correre in una qualunque videoteca/negozio di elettronica e comprare il Blu-Ray (perché in DVD questo film NON va visto) Extended Collector's Edition... cliccate su Versione Cinematografica da 178 minuti e via, popcorn, patatine, caramelle, quello che volete... guardatevi questi benedetti 16 minuti e ditemi se non sembra diverso e più completo! Vi sfido!

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento...